Archivi del giorno: febbraio 26, 2009

Vecchie glorie

Ci sono quelli che hanno un sacco di maglie delle squadre, che poi magari nella vita tornano anche utili. Io invece non ne ho mai avute molte, o meglio una sola, tanti anni fa, con il numero 9: era la maglia di Abel Balbo (naturalmente, della Roma). Erano i primi anni ’90, gli anni in cui mi appassionavo al calcio e al tifo, ed ero molto orgoglioso di quella maglia con cui ogni tanto andavo a giocare a calcetto – con risultati per nulla degni. Il mio ricordo di Balbo è però ormai più o meno legato solo a quella maglia. Insomma, adesso mi sembra sia improvvisamente tornato in vita. E però non così, povero Balbo.

platt

Ma c’è chi sta peggio. Più o meno negli stessi anni in Italia giocava, con degnissimi risultati, David Platt. Ora fa il telecronista su sky sport in Inghilterra, e ieri sera commentava Chelsea-Juventus: grasso, con il doppio mento, del tutto fuoriluogo con la cravatta che gli stringeva il collo, del tutto fuoriluogo in questo ruolo. Però i commenti non erano male.

Annunci

In Giappone

Il Partito comunista giapponese conta circa 400mila iscritti ed è il secondo partito d’opposizione, con 16 seggi su 722 nei due rami del parlamento. Anche se negli ultimi decenni ha perso molta della sua forza politica, sostiene il mensile conservatore Sentaku, potrebbe diventare l’ago della bilancia dopo le elezioni politiche che si svolgeranno quest’anno. (Internazionale n.783, p. 89, scorsa settimana)

In Giappone. Qui invece è sempre la solita noia.