A EXCOMUNHÃO DA VÍTIMA

Mi scrive mio cugino Mauro dal Brasile, che dopo aver letto questo post mi segnala l'”improvviso” che segue. Riporto quasi pari pari, con traduzione di Cristina.

L'”improvviso” é un genere di poesia popolare, molto diffusa e cantata nelle fiere settimanali  delle cittadine nel nord-est del Brasile, dove questi poeti (come Miguezim de Princesa) cantano improvvisando poesia con rima, delle notizie rilevanti, di politica, costumi, religioni, scherzi con celebrità ed altro, per un
pubblico in maggioranza di persone analfabete, e che non ha ovviamente accesso alle notizie dei grandi media.
Ed ecco l’improvviso sulla scomunica (traduzione in corsivo):

A EXCOMUNHÃO DA VÍTIMA LA SCOMUNICA DELLA VITTIMA

Miguezim de Princesa

I
Peço à musa do improviso
Que me dê inspiração,
Ciência e sabedoria,
Inteligência e razão,
Peço que Deus que me proteja
Para falar de uma igreja
Que comete aberração.

Chiedo alla musa dell’improvviso
che mi dia ispirazione,
Scienza e saggezza,
Intelligenza e rafione,
Chiedo che Dio mi protegga
Nel parlare di una chiesa
che commette aberrazioni.

II
Pelas fogueiras que arderam
No tempo da Inquisição,
Pelas mulheres queimadas
Sem apelo ou compaixão,
Pensava que o Vaticano
Tinha mudado de plano, ,
Abolido a excomunhão.

Per i fuochi che si accesero
al tempo dell’Inquisizione,
Per le donne bruciate
Senza appello o compassione,
Credevo che il Vaticano
Avesse cambiato il piano,
Abolito la scomunica

III
Mas o bispo Dom José,
Um homem conservador,
Tratou com impiedade
A vítima de um estuprador,
Massacrada e abusada,
Sofrida e violentada,
Sem futuro e sem amor.

Ma il vescovo Dom José
Uomo conservatore,
Trattò impietosamente
La vittima dello strupratore
Massacrata e abusata
Sofferente e violentata
Senza futuro e senza amore.

IV
Depois que houve o estupro,
A menina engravidou.
Ela só tem nove anos,
A Justiça autorizou
Que a criança abortasse
Antes que a vida brotasse
Um fruto do desamor.

Dopo che avvenne lo stupro
La ragazza rimase incinta.
Ha solo nove anni, lei
La giustizia autorizzò
Che la bambina abortisse
Prima che desse alla luce
Un frutto del disamore

V
O aborto, já previsto
Na nossa legislação,
Teve o apoio declarado
Do ministro Temporão,
Que é médico bom e zeloso,
E mostrou ser corajoso
Ao enfrentar a questão.

L’aborto, gi previsto
nella nostra legislazione
Ebbe l’appogio dichiarato
del ministro Temporão,
Che è medico bravo e zelante,
E mostrò coraggio
Nel confrontarsi con la questione.

VI
Além de excomungar
O ministro Temporão,
Dom José excomungou
Da menina, sem razão,
A mãe, a vó e a tia
E se brincar puniria
Até a quarta geração.

Oltre a scomunicare
Il ministro Temporão,
Dom José scomunicò senza ragione,
la madre della ragazza,
La nonna e la zia
E giocando punirà
Fino alla quarta generezione.

VII
É esquisito que a igreja,
Que tanto prega o perdão,
Resolva excomungar médicos
Que cumpriram sua missão
E num beco sem saída
Livraram uma pobre vida
Do fel da desilusão.

E’ strano che la chiesa,
Che tanto predica il perdono
Finisca per scomunicare i medici
Che compirono la loro missione
E in una strada senza uscita
Liberarono una povera vita
dall’amarezza della delusione.

VIII
Mas o mundo está virado
E cheio de desatinos:
Missa virou presepada,
Tem dança até do pepino,
Padre que usa bermuda,
Deixando mulher buchuda
E bolindo com os meninos.

Ma il mondo è alla rovescia
E pieno di barbarità
La messa è diventata spettacolo
C’è addirittura la danza del cetriolo,
Il prete che usa i bermuda,
Lasciando la donna incinta
e scopando con i ragazzini.

IX
Milhões morrendo de Aids:
É grande a devastação,
Mas a igreja acha bom
Furunfar sem proteção
E o padre prega na missa
Que camisinha na lingüiça
É uma coisa do Cão.

Milioni di persone muoiono di Aids
Grande è la devastazione
Ma la chiesa ritiene giusto
scopare senza protezioni
E il parroco predica a messa
Che il preservativo sulla salsiccia
E una cosa da Cane (il Diavolo)

X
E esta quem me contou
Foi Lima do Camarão:
Dom José excomungou
A equipe de plantão,
A família da menina
E o ministro Temporão,
Mas para o estuprador,
Que por certo perdoou,
O arcebispo reservou
A vaga de sacristão.

Fu Lima do Camaro
A raccontarmi questa storia
Dom José scomunicò
La squadra medica di piantone
La famiglia della bambina
E il ministro Temporão
Ma per lo stupratore
Che di certo perdonò
L’arcivescovo riservò
Il posto del sagrestano

Traduzione di Cristina Cavallo, revisione di Maurone dal Brasile

Annunci

One response to “A EXCOMUNHÃO DA VÍTIMA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: