Il diavolo e l’acqua santa (?)

«Non c’è nulla di cui stupir­si e nemmeno contraddizio­ni su cui interrogarsi – esor­disce Paolo Giaretta, segreta­rio regionale del Pd – . Il Co­mune di Recoaro va alle am­ministrative e questo gene­re di elezioni va completa­mente slegato dalle politi­che e dalle logiche che gui­dano le alleanze e le divisio­ni nazionali. In questo paese del Vicentino la Lega e il Pd si sono seduti ad un tavolo e hanno semplicemente con­statato la piena convergen­za dei rispettivi programmi. Anche qui non c’è alcuna sorpresa perché si sarà senz’altro pensato ai proble­mi e alle necessità del Comu­ne in questione, un pro­gramma non certo legato ad ideologie che invece caratte­rizzano i partiti sul piano po­litico. Si ragiona sul piano dei fatti».

Annunci

One response to “Il diavolo e l’acqua santa (?)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: