RITORNO A BRIDESHEAD

di Julian Jarrold

Brideshead Revisited è un polpettone chic, inutile, lungo, noioso, probabilmente non dannoso ma sicuramente evitabile. Si potrebbe chiudere qui, ma per tradizione le recensione cinematografiche sono più lunghe. E allora aggiungiamo che il regista è Julian Jarrold, quello che ha diretto Becoming Jane, certo non un capolavoro. In Inghilterra, dove il film è uscito in alta stagione cinematografica (a ottobre) non certo a fine giugno quando le case di distribuzione si disfano dei titoli rimasti troppo tempo in listino, se la sono presa molto per questo orribile rifacimento di uno dei romanzi più importanti del paese, “Brideshead Revisited” appunto, di Evelyn Waugh
Il risultato è che si rimpiange lo sceneggiato televisivo dei primi anni ’80. Già, perché questi 132 interminabili minuti, tra carezze omo e etero, improbabili dichiarazioni d’amore, sbalzi temporali alogici e messaggi cattolici sono davvero insopportabili. Certo, le location sono meravigliose, ma non basta quando tutto il resto (orribili musiche comprese) lasciano davvero a desiderare. Non funziona quasi nulla nel film, non il supposto messaggio sociale di un film che parla di un ragazzo di famiglia non ricca che tenta la scalata sociale, non il bel cast assemblato per l’occasione. Un’occasione indubbiamente persa, quella di rendere sul grande schermo un importante romanzo. Per la cronaca, il film è ambienato nel 1925 ad Oxford, dove Charles Ryder, aspirante pittore, conosce il trasgressivo, molto ricco e nobile Sebastian Flyte. Charles diventa l’amante di Sebastian e viene invitato nella sontuosa dimora di Brideshead. Dove conosce e si invaghisce di Julia, sorella di Sebastian. La famiglia rigidamente cattolica, benpensate e bigotta sopportarta a fatica l’eccentricità del figlio ma non può ammettere che Julia possa sposare uno come Charles. Per vedere se per caso lo sposa dovete aspettare i suddetti 132 minuti.

per Zabriskiepoint

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: