Non furbo, casomai scemo

Insomma, qualche mese arriva questa: precisa, ottima retorica, giovane (almeno cosi’ sembra), una che non le manda a dire. Fa un discorsetto autorevole, dicendo si, cose normali, ma che spesso si dimenticano. Anche io (e molti altri), che insomma il Piddi non e’ mica il mio partito, trovo la faccenda interessante. Non sara’ arrivato il messia, ma almeno potrebbe essere un leader. Poi il tempo passa, lei diventa un fenomeno mediatico, le fanno e si fanno un favore candidandola alle Europee, per lei scendono in campo anche i pezzi da 90, anche quello che non si vedeva da un pezzo, lei vince, anzi stravince, e viene eletta.

Poi si arriva al momento clou. In un posto che una volta era una fabbrica ed ora e’ un centro commerciale e centro congressi eccetera si ritrovano quelli piu’ giovani (dentro e/o fuori) e cool del piddi, quelli che dovrebbero avere dei metodi che tuttosommato posso anche sentire miei (per i contenuti qua e la’ si, qua e la’ no). Uno si aspetta il colpo di scena, che quella di prima, o anche un altro, si candidi ad essere il terzo uomo (che poi sarebbe il quarto, che ce ne e’ anche un altro che nessuno si fila, e poi se si candidava lei sarebbe stata la prima donna, e non il terzo uomo, ma questo e’ un altro discorso). Invece no, non sono maturi i tempi, sarebbe una bella morte, e cose del genere. Boh, sara’, lo sapranno loro, che ci stanno dentro, qual e’ la scelta migliore.

Ma quella li’, quella che un po’ speravamo si candidasse, e’ andata oltre. In questa intervista, un po’ sciatta, mediocre, spenta, povera, dichiara di appoggiare proprio quello contro cui si era scagliata quel giorno, proprio uno di quelli che ha imbalsamato il piddi, uno di quelli dell’apparato. E perché lo fa? perché e’ simpatico. E no eh, c’e’ qualcosa che non va, che non va in questa sua scelta, che non va in chi l’aveva quasi incoronata a candidato ideale. A pensar male verrebbe da dire che con una poltrona sotto il sedere e’ meno facile usar belle e coraggiose parole. E personalmente non ho né seconde intenzioni né penso di essere l’unico furbo. Anzi, casomai scemo, che pensavo fosse una brava, una migliore degli altri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: