Vorrei spezzare una lancia

Non sono mai stato un gran fan di Tim Burton. O meglio, non sono mai stato troppo interessato a Tim Burton. Ogni tanto mi capita di vedere qualche suo film, ma faccio persino fatica a ricordarmi i titoli. Ricordo solo quando mi incazzai con il mio coinquilino che mi fece vedere quasi a forza Il Mistero di bla bla spacciandomelo per un capolavoro, mentre no, evidentemente è una ciofeca. Quindi mica sono andato a vedere Alice pensando cacchio esce il nuovo film di quel genio di Tim Burton che decide di soddisfare la nostra voglia di cinema eccentrico e un po’ stravagante whao whao whao. Insomma io volevo vedere Alice, magari un po’ aggiornata, ma proprio Alice, e questo Burton mi ha dato. Con scene che mi sono piaciute molto, e altre terribili (l’orrido finale, stendiamo un velo pietoso). E poi Alice in questo eterodossa versione ha bisogno del suo viaggio nell’altrove per diventare grande, cioè per ribellarsi al suo destino infame e già stabilito – che quei parrucconi inglesi tutti presi dall’etichetta a me non sono mai piaciuti.

Detto ciò, ultimamente forse sono un po’ di bocca buona: mi è piaciuto persino Mine vaganti. Magari la colpa è mia, non so.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: