Il ruolo della televisione nella costruzione dell’identità nazionale

Seminario di studi
Villa Comunale di Frosinone, 8, 9 e 10 novembre 2010

In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, il tema del seminario del Saturno Film Festival sarà quest’anno quello del rapporto fra televisione italiana e costruzione dell’identità nazionale. Il seminario, che giunge alla sua quarta edizione, si rivolge agli studiosi proponendo loro di discutere il punto di vista tradizionale su televisione e Unità d’Italia: se infatti per i primi anni di vita della TV si è dato per scontato che questo rapporto fosse lineare, a partire dagli anni Settanta, grazie soprattutto alla rifessione portata anche in Italia dagli studi culturali, è stato messo in discussione il fatto che ogni mezzo di comunicazione rechi in sé tutti gli elementi indispensabili per la trasformazione del contesto nel quale è inserito.

La simmetria fra mezzi di comunicazione e mezzi di informazione non è affatto scontata, così come non lo è dunque quella fra mass media e unità nazionale. Se infatti sicuramente giornali, cinema, TV, fotografe hanno avuto un ruolo determinante nella creazione dell’immaginario nazionale, dell’identità italiana, di fatto in determinati momenti storici hanno agito da fattore centrifugo creando forti spaccature e hanno sedimentato nella memoria pubblica racconti contrastanti.

La diffusione della televisione infatti non ha prodotto gli stessi risultati ovunque (basti pensare all’alfabetizzazione negli anni Sessanta) né ha veicolato in modo lineare quel progetto di nazionalizzazione a lei attribuito ancora oggi (come la frantumazione dell’Italia nelle mille Italie delle TV locali anni Ottanta).

Affronteremo quindi diversi temi, articolati in tre aree: come è stata raccontata l’Italia in sceneggiati e fction italiane, recenti e lontani, sia quelli più marcatamente storici che hanno affrontato temi di passaggio nella storia nazionale, sia quei prodotti che raccontano invece il vissuto e il quotidiano del nostro paese; come i programmi di taglio storico hanno raccontato l’Italia attraverso le loro puntante e educato alla conoscenza del proprio paese gli italiani; come i programmi più importanti e diffusi nel nostro paese abbiano contribuito a formare dei “tipi” e delle usanze italiane.

Lunedì 8 novembre ore 9.30 – 12.30. Prima Sessione. Fare gli Italiani. Note sulla TV e il suo pubblico. Coordina Vanessa Roghi (Università di Roma La Sapienza, Rai Tre).

Saluti del direttore artistico del SIFF Ernesto G. Laura

  • Cinzia Bianchi (Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia). Le forme brevi dell’audiovisivo pubblicitario come esempio di costruzione identitaria e memoria collettiva

  • Marco Dotti (Università di Pavia e giornalista di Vita). Il ruolo delle micro-televisioni locali negli anni ’80

Ore 10.30 Coffee break

  • Marcella Rizzo (Università del Piemonte Orientale), La televisione negli anni Ottanta: domesticità, cultura del consumo e creazione di nuove appartenenze

  • Enrico Schirò (Associazione Syzetesis), Lo spettro del linguaggio. Identità mediatiche e presa di parola nell’Italia contemporanea

Lunedì 8 novembre ore 15.00 – 18.00. Seconda Sessione. Sceneggiati e fiction televisive. Coordina Luca Peretti (Agenzia del Tempo).

  • Giancarlo Lombardi (College of Staten Island, Graduate Center della City University of New York), Misteri d’Italia tra storia e fiction tv

  • Giandomenico Curi (Università Roma Tre, Saturno International Film Festival), Unità d’Italia e mondo contadino negli sceneggiati televisivi e nel cinema italiano

ore 16.00 Coffee break

  • Emiliano Perra (University of Bristol), La Shoah nelle miniserie TV
  • Damiano Garofalo (Associazione culturale BombaCarta), La donna nella Resistenza (1965): il caso Liliana Cavani nella retorica televisiva degli anni Sessanta
  • Federico Ruozzi (Fondazione per le scienze religiose Giovanni XXIII), Televisione, Chiesa cattolica e Democrazia cristiana: dalle benedizioni degli impianti alle fiction religiose

Martedì 9 novembre ore 9.30 – 12.30. Terza Sessione. La storia in televisione. Coordina Matteo Sanfilippo (Università della Tuscia)

  • Francesca Anania (Università della Tuscia), La televisione fra storia e memoria

  • Ernesto G. Laura (storico del cinema, direttore artistico del SIFF), Meccanismi della comunicazione televisiva

Ore 10.30 Coffee break

  • Italo Moscati (autore e regista televisivo), La storia in televisione raccontata da uno dei protagonisti

  • Luigi Bizzarri (capostruttura del Nucleo Produttivo Storia di Rai Tre), La storia come format televisivo

Martedì 9 novembre ore 15.00. Quarta Sessione. I programmi che hanno fatto l’Italia. Coordina Antonello Savoca (autore tv)

  • Nicola Tranfaglia (Professore emerito Università di Torino). La storia in televisione

  • Davide Baviello (Università degli Studi di Firenze), Una storia sconosciuta. La battaglia per la televisione negli esercizi pubblici

  • Lorenzo De Nicolai (Università degli Studi di Torino), Il cantastorie in bianco e nero

Ore 16.00 Coffee break

  • Yuri Guaiana (Università degli studi di Milano), La televisione italiana e le celebrazioni del centenario dell’unità d’Italia

  • Giovanni Cerro (Scuola Internazionale di Alti Studi Scienze della Cultura, Fondazione Collegio San Carlo), Un racconto possibile del terrorismo: La notte della Repubblica

Martedì 9 novembre ore 18.30. Proiezione del film documentario Il paese mancato di Italo Moscati (Italia, 2005). Sarà presente l’autore che dialogherà con i partecipanti al seminario.

Mercoledì 10 novembre ore 10.00 Tavola rotonda. Televisione e cinema nella storia d’Italia. Coordina Francesco Linguiti (autore tv).

Nel corso dell’incontro saranno proiettati alcune clip del nuovo film di Gianfranco Pannone ma che Storia… (Italia, 2010)

  • Francesco Crispino (Università di Roma Tre)

  • Ernesto G. Laura (storico del cinema, direttore artistico del SIFF)

  • Stefano Reali (regista)

  • Giuliano Montaldo (regista)

  • Gianfranco Pannone (documentarista)

    Il seminario è diretto sia agli studenti universitari (iscritti ai corsi di laurea triennale e specialistica), sia ai dottorandi e specialisti del settore. Al termine dei lavori verrà consegnato un attestato di frequenza al fne di ottenere eventuali CFU. La partecipazione è gratuita, e per alcuni studenti che faranno richiesta è prevista ospitalità a carico dell’organizzazione (vitto e alloggio).

    Gli incontri si svolgeranno a Frosinone durante lo svolgimento del Saturno Film Festival, previsto dall’8 al 13 novembre. Per informazioni e iscrizioni, agenziadeltempo@gmail.com o 06 5810360.

    A cura di Luca Peretti (Agenzia del Tempo) e Vanessa Roghi (Università La Sapienza, Roma).

    Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: